I Migliori TV del 2023: Guida alla Scelta

I migliori TV dell'anno 2023 e le caratteristiche che ci guidano alla scelta. Un aiuto indispensabile per individuare il miglior TV dei tuoi sogni

Come scegliamo un TV? Che cosa rende un TV il vostro “Miglior TV” ? Può sembrare una domanda banale e semplice ma in realtà ci sono moltissime variabili che possono influenzare la scelta sul modello che più si adatta alle nostre esigenze. Parametri quali, dimensione, utilizzo principale, tecnologia, ambiente di installazione, senza peraltro dimenticare il prezzo.

Come per molti oggetti tecnologici di cui amiamo circondarci sempre più frequentemente, anche nel mondo della TV ci sono davvero evoluzioni continue che possono rendere difficile la scelta consapevole.

Nel momento in cui scriviamo siamo in periodo pre-natalizio ed è il periodo dell’anno in cui il numero di persone che considerano di acquistare un nuovo TV in genere aumenta considerevolmente. Complice l’atmosfera “da regalo”, ma c’è anche un altro motivo molto interessante, oltre a questo. Siamo nel periodo in cui le case rinnovano il proprio portfolio di modelli e il modello “vecchio” deve cedere il passo alle novità. Quale momento migliore per accaparrarsi delle occasioni imperdibili!! I modelli “vecchi” (che di vecchio davvero nulla hanno), si possono trovare a prezzi scontati. Se invece, l’ultimo modello, il gioiello tecnologico appena rilasciato con tutte le ultime innovazioni è ciò che fa per voi, beh, allora avrete davvero di che sbizzarrirvi. Qualunque sia la ragione che vi spinge a cercare il miglior tv, il percordo di acquisto non può essere casuale.

In questo articolo cerchiamo di aiutarvi in questa scelta. Vogliamo trattare l’argomento in maniera molto concreta, per cui faremo una breve disanima sui vari parametri e di come potete considerarli nella vostra personalissima scelta alla ricerca del miglior TV e poi procederemo a redigere una lista assolutamente soggettiva di 5/6 diversi modelli nei vari segmenti principali suddivisi per dimensione dello schermo.
Vi auguriamo una buona lettura e tante ore di divertimento di fronte al vostro nuovo TV.

Le dimensioni contano

Più è grande e meglio è, (Lo schermo, ovviamente)…

Una delle principali ragioni per cui si cambia modello di TV è la dimensione dello schermo, si cerca il modello superiore per avere un’esperienza visiva più immersiva. E’ una regola d’oro che ci sentiamo di sponsorizzare e condividere, ma ci sono delle considerazioni da fare.

Miglior TV fino a 32″

Questa categoria include i televisori ideali per piccoli spazi, come cucine o camere da letto. Sono anche scelte popolari per il gaming su console portatili. I modelli non sono elencati secondo una classifica, ma sono in ordine sparso.

#

Foto

Nome

Voto

Prezzo

Offerta

1

Samsung QE32Q50A Smart TV 32″ QLED Full HD

Hisense 32" HD 2023 32E43KT, Smart TV VIDAA U6

4,4

€ 179,00

2

LG Smart TV 32LQ63

LG Smart TV 32LQ63

4,4

€ 249,00

€ 215,00

3

Sony BRAVIA KD-32W800 - Smart TV 32 pollici, HD Ready LED, HDR, Android TV, KD32W800PAEP

Sony BRAVIA KD-32W800 - Smart TV 32 pollici, HD Ready LED, HDR, Android TV, KD32W800PAEP

4,5

€ 449,00

€ 288,00

4

Toshiba Smart TV 32" Full HD 32LK3C63DA

Toshiba Smart TV 32" Full HD 32LK3C63DA

4,2

€ 249,00

€ 209,00

5

Telefunken Smart TV 32" Full HD 32TEFHD750Z

Telefunken Smart TV 32" Full HD 32TEFHD750Z

5

€ 189,00

I link della tabella sono link di affiliazione. Scegliere di acquistare su Amazon attraverso questi link, non costerà nulla a voi ma potrebbe valere una piccola commissione per noi.

Dimensioni dello schermo

Per iniziare, come si misura la dimensione di un TV? Tutti sappiamo che si misura in pollici, ma forse non tutti sanno cosa esattamente significa questa misura. In realtà è molto semplice:
La dimensione di uno schermo TV è la misura della diagonale espressa in pollici. Un pollice è una unità di misura anglosassone che equivale con ottima approssimazione a 2,54cm. Quindi un TV da 32” (il simbolo “ si legge appunto pollici) equivale ad uno schermo la cui diagonale misura 32” x 2,54, ossia 81,28 cm, un TV da 60”, analogamente sarà di ben 152,4 cm e così via. Semplice vero?

I Migliori TV: Misura dell schermo

Distanza di visione

A questo punto parliamo di distanza di visione, ossia, detta in maniera semplice, da quale distanza sarete seduti sul vostro divano per guardare il TV. Un televisore troppo grande visto da vicino o viceversa uno troppo piccolo visto da lontano rischiano di limitare seriamente l’esperienza e la piacevolezza di un film, una partita di calcio, un gran Premio di Formula 1.
La distanza di visione è una combinazione diretta con la dimensione dello schermo del TV.
Non esistono delle regole precise in tal senso. Ogni produttore applica alcune regole, nessuna di queste è sbagliata ma non esiste nemmeno una regola più giusta di altre. In generale possiamo considerare dimensione dello schermo e sua risoluzione come i parametri per il calcolo. A grandi linee, tenete presente che la distanza di visione si calcola moltiplicando la dimensione dello schermo per 1.2, quindi per una TV da 55”, la distanza consigliata è di 118”, ovvero circa 3 metri. Ma questo valore viene considerato puramente indicativo.

I migliori TV: Distanza di Visione
Credit: Samsung.it

Oled o Qled ?

La tecnologia dello schermo è l’altro grande parametro da considerare nella scelta di un TV.
Sappiamo che l’immagine di un TV si genera accomunando pixel dei colori primari RGB che al variare della loro intensità luminosa producono tutti i colori visibili al nostro occhio.
Dimentichiamo tutte le tecnologie che hanno fatto la storia e che sono ormai archiviate (tubo catodico, plasma, e ormai anche i LCD) e concentriamoci sulle due grandi famiglie disponibili nel 2023: Oled e QLED

Miglior TV fino a 43″

Questi televisori sono adatti per ambienti di dimensioni moderate. Sono abbastanza grandi per una visione confortevole, ma non eccessivamente ingombranti. I modelli non sono elencati secondo una classifica, ma sono in ordine sparso.

#

Foto

Nome

Voto

Prezzo

Offerta

1

Hisense 40" HD 2023 40E43KT, Smart TV VIDAA U6

Hisense 40" HD 2023 40E43KT, Smart TV VIDAA U6

4,4

€ 289,00

€ 259,00

2

LG OLED evo 42'', Smart TV 4K, Serie C3 2023

LG OLED evo 42'', Smart TV 4K, Serie C3 2023

4,8

€ 1.049,00

3

Samsung Crystal UHD UE43CU7190UXZT, Smart TV 43" Serie CU7000

Samsung Crystal UHD UE43CU7190UXZT, Smart TV 43" Serie CU7000

4,5

€ 377,00

4

TELEFUNKEN Smart TV 43" Full HD TE43553B42V2KZ, TV LED 43 Pollici

TELEFUNKEN Smart TV 43" Full HD TE43553B42V2KZ, TV LED 43 Pollici

4,4

€ 259,00

5

Samsung TV QE43Q65CAUXZT QLED 4K, Smart TV 43" Processore Quantum 4K Lite

Samsung TV QE43Q65CAUXZT QLED 4K, Smart TV 43" Processore Quantum 4K Lite

4,5

€ 459,00

I link della tabella sono link di affiliazione. Scegliere di acquistare su Amazon attraverso questi link, non costerà nulla a voi ma potrebbe valere una piccola commissione per noi.

Tecnologia OLED

La tecnologia OLED (Organic Light-Emitting Diode) è una tecnologia avanzata di visualizzazione usata in televisori, smartphone, computer e altri dispositivi. La caratteristica distintiva di OLED rispetto ad altre tecnologie di schermo, come LCD o plasma, è che ogni pixel emette la propria luce. Ciò elimina la necessità di una retroilluminazione separata, caratteristica tipica dei display LCD.

Punti Chiave della Tecnologia OLED:

  1. Autoilluminazione: Ogni pixel in un display OLED è composto da materiali organici che emettono luce quando attraversati da corrente elettrica. Ciò permette ai pixel di essere accesi o spenti individualmente.
  2. Contrasto Elevato e Neri Profondi: Poiché ogni pixel può essere spento completamente, gli OLED possono produrre neri veramente profondi e un contrasto molto più elevato rispetto ai display LCD/LED.
  3. Colori Vividi e Angolo di Visione Ampio: La tecnologia OLED è nota per la sua capacità di mostrare colori vivaci e saturi. Offre anche angoli di visione superiori, mantenendo la fedeltà del colore e il contrasto da diverse angolazioni.
  4. Design Sottile e Flessibile: Senza la necessità di una retroilluminazione, i display OLED possono essere incredibilmente sottili e leggeri. Ciò ha portato allo sviluppo di dispositivi più sottili e persino flessibili o curvi.
  5. Efficienza Energetica: I display OLED possono essere più efficienti dal punto di vista energetico rispetto ai display LCD, soprattutto quando visualizzano contenuti con molte aree scure, poiché i pixel neri non consumano energia.
  6. Tempo di Risposta Veloce: Gli OLED hanno tempi di risposta molto rapidi, il che è vantaggioso per visualizzare immagini in movimento, riducendo il motion blur.

Limitazioni della tecnologia OLED:

  • Durata: I materiali organici negli OLED possono degradarsi nel tempo, potenzialmente portando a una minore durata della vita del display rispetto ad alcuni tipi di LCD.
  • Burn-In: La tecnologia OLED è più suscettibile al fenomeno del burn-in, dove immagini statiche visualizzate per lunghi periodi possono lasciare un’immagine residua sullo schermo.
    Nonostante queste limitazioni, la tecnologia OLED è ampiamente apprezzata per la sua superiore qualità dell’immagine e viene utilizzata in molti dispositivi di fascia alta per offrire un’esperienza visiva eccezionale.
I migliori TV: Un pannello OLED
Tecnologia QLED

La tecnologia QLED (Quantum Dot Light-Emitting Diode) rappresenta un’evoluzione significativa nella tecnologia dei display, utilizzata principalmente nei televisori. Questa tecnologia è basata sull’uso di punti quantici, piccole particelle semiconduttrici che possono emettere luce a specifiche lunghezze d’onda quando illuminate da una fonte luminosa.

Miglior TV fino a 55″

Questa fascia è tra le più popolari per l’uso in salotti e sale da pranzo. Offre un buon equilibrio tra dimensione e comodità di visione. I modelli non sono elencati secondo una classifica, ma sono in ordine sparso.

#

Foto

Nome

Voto

Prezzo

Offerta

1

Sony XR-50X90S – 50 Pollici - BRAVIA XR™ - Full Array LED – 4K Ultra HD

Sony XR-50X90S – 50 Pollici - BRAVIA XR™ - Full Array LED – 4K Ultra HD

4,5

€ 1.399,00

€ 1.040,04

2

LG OLED 55'', Smart TV 4K, OLED55B36LA, Serie B3 2023

LG OLED 55'', Smart TV 4K, OLED55B36LA, Serie B3 2023

4,7

€ 999,00

3

Samsung TV QE50Q65CAUXZT QLED 4K, Smart TV 50"

Samsung TV QE50Q65CAUXZT QLED 4K, Smart TV 50"

4,5

€ 519,00

4

Hisense 55" QLED 4K 2023 55E77KQ, Smart TV VIDAA U6

Hisense 50" QLED 4K 2023 50E77KQ, Smart TV VIDAA U6

4,4

€ 429,00

€ 379,00

5

TCL 55T8A TV QLED 55”, VRR 144Hz, 4K Ultra HD

TCL 55T8A TV QLED 55”, VRR 144Hz, 4K Ultra HD

4,5

€ 749,90

I link della tabella sono link di affiliazione. Scegliere di acquistare su Amazon attraverso questi link, non costerà nulla a voi ma potrebbe valere una piccola commissione per noi.


Punti Chiave della Tecnologia QLED:

  1. Punti Quantici: I QLED utilizzano nanoparticelle chiamate punti quantici per migliorare la vivacità e la gamma cromatica dei display. Questi punti quantici sono in grado di produrre colori puri e molto saturi.
  2. Retroilluminazione LED: A differenza degli OLED, i televisori QLED utilizzano una retroilluminazione LED. I punti quantici sono incorporati in uno strato che si trova davanti alla sorgente di luce LED, migliorando così la qualità del colore e della luminosità.
  3. Colori Brillanti e Ampia Gamma Cromatica: La tecnologia QLED è nota per la sua capacità di mostrare una gamma di colori estremamente ampia e accurata, con livelli di luminosità elevati che migliorano l’esperienza visiva, soprattutto in ambienti luminosi.
  4. Luminosità Elevata: I QLED possono raggiungere livelli di luminosità superiori rispetto agli OLED, il che li rende particolarmente adatti per stanze ben illuminate.
  5. Durata Maggiore e Nessun Burn-In: I televisori QLED tendono ad avere una durata maggiore rispetto agli OLED e sono meno suscettibili al fenomeno del burn-in, dove immagini statiche lasciano un’immagine residua sullo schermo.
  6. Angolo di Visione: Mentre i QLED offrono una qualità dell’immagine eccezionale, l’angolo di visione può essere leggermente inferiore rispetto agli OLED, con possibili alterazioni del colore e del contrasto quando visti da angolazioni estreme.

Limitazioni della Tecnologia QLED:

  • Contrasto: Anche se i QLED offrono un ottimo contrasto, potrebbero non raggiungere i livelli di nero profondo degli OLED, dato che utilizzano una retroilluminazione LED.
  • Spessore dello Schermo: A causa della retroilluminazione LED, i televisori QLED tendono ad essere leggermente più spessi rispetto agli OLED.
    La tecnologia QLED è ampiamente utilizzata dai principali produttori di televisori, come Samsung, per offrire un’esperienza visiva di alta qualità, con colori vivaci e luminosità elevata, rendendola una scelta popolare tra i consumatori.
I migliori TV: Un pannello QLED

La Risoluzione dello Schermo: Nitidezza e Dettaglio


Un altro parametro fondamentale nella scelta di un televisore è la risoluzione dello schermo. La risoluzione determina la nitidezza e il dettaglio delle immagini che il televisore è in grado di visualizzare. Al giorno d’oggi, le risoluzioni più comuni nei televisori sono Full HD (1080p), 4K (Ultra HD) e 8K.

  • Full HD (1080p): Con una risoluzione di 1920×1080 pixel, i televisori Full HD sono un’ottima scelta per coloro che cercano un buon equilibrio tra qualità dell’immagine e prezzo. Sono ideali per la visione di programmi TV, film e giochi.
  • 4K (Ultra HD): Con una risoluzione di 3840×2160 pixel, i televisori 4K offrono una nitidezza dell’immagine quattro volte superiore rispetto al Full HD. Sono la scelta ideale per chi desidera un’esperienza visiva più immersiva, in particolare su schermi di dimensioni maggiori.
  • 8K: Con una risoluzione di 7680×4320 pixel, i televisori 8K rappresentano il vertice della tecnologia attuale in termini di risoluzione. Sebbene i contenuti 8K nativi siano ancora limitati, questi televisori utilizzano tecnologie di upscaling avanzate per migliorare la qualità dell’immagine dei contenuti a risoluzione inferiore.
    È importante considerare la risoluzione in relazione alla dimensione dello schermo e alla distanza di visione. Per esempio, su uno schermo più grande, una risoluzione più elevata può fare una differenza significativa nella percezione dei dettagli dell’immagine.
I migliori TV: Scala delle risoluzioni

Fluidità dell’immagine

L’immagine nel nostro televisore, come sappiamo, viene aggiornata con una certa frequenza per ogni secondo. In pratica, esattamente come succede al cinema, una serie di immagini statiche, visualizzate una dopo l’altra con una sufficiente velocità ci daranno l’impressione del movimento. Questa frequenza di aggiornamento, nei TV si misura in Hz ed è inutile sottolineare che all’aumentare di questo valore, aumenti di conseguenza anche la fluidità delle immagini ma, ovviamente anche il prezzo.

Miglior TV fino a 65″

I televisori in questa categoria sono ideali per gli appassionati di cinema in casa e per coloro che desiderano un’esperienza di visione più coinvolgente. I modelli non sono elencati secondo una classifica, ma sono in ordine sparso.

#

Foto

Nome

Voto

Prezzo

Offerta

1

LG UHD 65'', Smart TV 4K, 65UR80006LJ, Serie UR80 2023

LG UHD 65'', Smart TV 4K, 65UR80006LJ, Serie UR80 2023

4,2

€ 658,85

€ 610,00

2

Nokia 65 Pollici (164 cm) QLED 4K UHD Televisori Smart Android TV

Nokia 65 Pollici (164 cm) QLED 4K UHD Televisori Smart Android TV

4,0

€ 643,27

3

Samsung TV Neo QLED QE65QN85CATXZT, Smart TV 65" Serie QN85C

Samsung TV Neo QLED QE65QN85CATXZT, Smart TV 65" Serie QN85C

4,5

€ 1.887,30

€ 1.699,00

4

LG OLED evo 65'', Smart TV 4K, Serie C3 2023, Processore α9 Gen6

LG OLED evo 65'', Smart TV 4K, Serie C3 2023, Processore α9 Gen6

4,8

€ 1.899,00

€ 1.828,00

5

Sony BRAVIA XR, XR-65X90L, Full Array LED, 4K HDR

Sony BRAVIA XR, XR-65X90L, Full Array LED, 4K HDR

4,6

€ 1.599,99

I link della tabella sono link di affiliazione. Scegliere di acquistare su Amazon attraverso questi link, non costerà nulla a voi ma potrebbe valere una piccola commissione per noi.

Suddiviamo la frequenza di aggiornamento in 3 classi secondo il seguente schema:

  1. Entry Level (Livello Base):
    • Tasso di Aggiornamento: Solitamente 60 Hz.
    • Caratteristiche: Adatto per la visione di programmi televisivi standard, film e utilizzo quotidiano. Potrebbe non essere l’ideale per contenuti ad alta velocità come sport e giochi, poiché a 60 Hz si può notare del motion blur.
  2. Medium (Livello Medio):
    • Tasso di Aggiornamento: Generalmente 120 Hz.
    • Caratteristiche: Offre una migliore fluidità dell’immagine rispetto ai modelli di entry level. Adatto per guardare sport, giocare a videogiochi e vedere film con meno motion blur. I televisori con 120 Hz sono spesso considerati un buon compromesso tra prestazioni e costo.
  3. High End (Alta Gamma):
    • Tasso di Aggiornamento: 120 Hz o superiore, con alcune tecnologie avanzate che arrivano fino a 240 Hz o più.
    • Caratteristiche: Questi televisori offrono la massima fluidità d’immagine e sono ottimi per il gaming, sport ad alta velocità e per un’esperienza cinematografica avanzata. Possono includere funzionalità aggiuntive come il Variable Refresh Rate (VRR) e la compatibilità con le tecnologie di gaming come NVIDIA G-Sync o AMD FreeSync.

Rientrano nella fascia High End, TV dalle caratteristiche al di sopra delle normali caratteristiche. I costi sono davvero elevati e i valori per schermi più grandi non superano quasi mai i 144 hz. La fascia entro i 120 Hz è in sostanza quella in cui troviamo la maggioranza dei modelli odierni.

Intelligenza Artificiale come se piovesse

Anche nel mondo del TV c’è stata un’irruzione improvvisa dell’IA. Sui modelli di fascia più alta stanno comparendo tecnologie di controllo dell’immagine, di regolazione del colore e della frequenza in funzione dell’ambiente e del tipo di programma, ma soprattutto le tecnologie di manipolazione dell’immagine.


Upscaling dell’immagine.

L’upscaling nei televisori è un processo che consente di migliorare la risoluzione di contenuti a bassa risoluzione per adattarli a schermi con una risoluzione più elevata. Questo processo è particolarmente rilevante in un’era in cui molti televisori hanno risoluzioni molto alte come 4K e 8K, mentre una grande quantità di contenuti è ancora prodotta in 1080p (Full HD) o inferiore.
Ecco come funziona l’upscaling nei televisori:

  1. Analisi dell’Immagine: Il televisore analizza l’immagine a bassa risoluzione per determinarne la struttura, il colore, i bordi e altri dettagli.
  2. Interpolazione: Una volta analizzata l’immagine, il televisore utilizza vari algoritmi per stimare e aggiungere nuovi pixel. Questo processo è chiamato interpolazione. Gli algoritmi di interpolazione cercano di predire il colore e la luminosità dei nuovi pixel basandosi sui pixel circostanti.
  3. Miglioramento del Dettaglio: Il televisore applica ulteriori miglioramenti all’immagine per aumentarne la nitidezza, il contrasto e la gamma di colori. Questo passaggio è fondamentale per rendere l’immagine upscalata più chiara e dettagliata.
  4. Riduzione del Rumore: L’upscaling può talvolta introdurre artefatti o “rumore” nell’immagine. Gli algoritmi avanzati cercano di ridurre questo rumore per mantenere l’immagine il più pulita e naturale possibile.
  5. Rendering dell’Immagine Upscalata: Infine, l’immagine upscalata viene visualizzata sullo schermo. Il risultato è un’immagine che appare più nitida e dettagliata rispetto all’originale a bassa risoluzione, anche se la qualità effettiva può variare in base alla tecnologia specifica del televisore e alla qualità originale del contenuto.
    Gli algoritmi di upscaling sono in continua evoluzione, e molti produttori di televisori utilizzano l’intelligenza artificiale (AI) per migliorare ulteriormente la qualità dell’upscaling. L’AI può analizzare e ottimizzare l’immagine in modo più efficace, adattandosi a diversi tipi di contenuti e offrendo risultati superiori rispetto ai metodi tradizionali.
I migliori TV:Tecnologia di Upscaling

La competizione tra produttori di TV è così accesa, che farsi strada tra tutte le tecnologie e le varianti, a volte minime, che vengono introdotte continuamente sarebbe un’impresa ardua. Cercare di catalogare tutte le varianti renderebbe questa analisi pedante e noiosa, e noi abbiamo detto che vogliamo renderla concreta per aiutare la scelta di un TV nuovo. Per concludere il nostro viaggio, ci mancano due tappe ancora davvero importanti:

Miglior TV oltre 65″

Questi televisori sono pensati per grandi spazi abitativi e per chi desidera un’esperienza simile a quella del cinema. Sono anche scelti per configurazioni di home theater avanzate. I modelli non sono elencati secondo una classifica, ma sono in ordine sparso.

#

Foto

Nome

Voto

Prezzo

Offerta

1

Samsung QE32Q50A Smart TV 32″ QLED Full HD

Samsung TV Neo QLED QE85QN900CTXZT, Smart TV 85" Serie QN900C, Neo QLED 8K UHD

4,0

€ 9.999,00

€ 7.899,00

2

LG OLED evo 83'', Smart TV 4K, OLED83G36LA, Serie G3 2023

4,6

€ 4.612,00

3

Sony BRAVIA | KD-75X75WL | LED | 4K HDR | Google TV

4,4

€ 1.299,00

4

Samsung TV UE75CU8070UXZT Crystal UHD 4K, Smart TV 75", HDR

4,5

€ 882,00

5

Hisense 75" UHD 4K 2023 75E63KT, Smart TV VIDAA U6

4,5

€ 799,00

I link della tabella sono link di affiliazione. Scegliere di acquistare su Amazon attraverso questi link, non costerà nulla a voi ma potrebbe valere una piccola commissione per noi.

Funzioni Smart


Il nostro TV è diventato sempre di più un concentratore di contenuti che possiamo fruire comodamente seduti usando il telecomando o in certi casi una tastiera remota. Quindi TV che si connettono a Internet sono da anni ormai la normalità, difficile pensare oggi ad un TV che non abbia questa caratteristica. TV che dispongono di un proprio sistema operativo proprio come i PC o i nostri smartphone sono la norma e gli App Store specifici per smart TV sono sempre più forniti di app a loro volta.


Anzi, è proprio l’unione tra TV, Internet e App a definire una SmartTV.
I contenuti che troviamo sono ovviamente quelli che più legati al mondo video, quindi tutti i sistemi di streaming (Netflix, Disney, Paramount, Prime), Senza dimenticare Youtube, ma anche servizi di musica (Spotify), e anche giochi e app specifiche di informazioni, notiziari, meteo.

Concentrare così tanti contenuti in un unico dispositivo, richiede che la fruizione sia veloce, la ricerca immediata, l’interfaccia semplice e la connettività intuitiva. E’ qui che entra in gioco il ruolo del sistema operativo. Non siamo ancora in presenza di uno standard affermato, e in sostanza ciascuno dei sistemi operativi presenti può essere considerato equivalente agli altri, anche se AndroidTV (recentemente rinominato GoogleTV) ha le carte più in regole per guadagnare spazio nei prossimi anni, ma davvero al momento non esiste una vera preferenza di uno sugli altri.

i migliori TV: SMART TV

Qualità sonora


Riuscite ad immaginare un bellissimo film, una emozionante partita di calcio o un elettrizzante Gran Premio di F1 senza l’audio? Non solo: riuscireste a godervi uno dei programmi citati se l’audio fosse di cattiva qualità?


Non si da molta rilevanza all’aspetto dell’audio nella scelta di un TV, spesso viene sottovalutata come parametro o semplicemente dimenticata. In realtà la parte sonora di un TV rappresenta quasi, se non tranquillamente, il 50% della scelta di un TV.
In questo specifico settore esiste un intero mondo di tecnologie legate all’audio (soundbar, sistemi Home Theatre) che non tratteremo in questo articolo, in quanto meritano una loro specifica analisi.


Rimanendo sui sistemi incorporati nel TV, tramontata ormai da anni la semplicità dello stereo, il numero delle sorgenti sonore, suddivise per frequenza, ruolo e immersività richiedono che anche in questo caso l’AI compia un ruolo sempre più attivo. Nascono così tecnologie di riproduzione sonora che si adattano alla posizione di ascolto, al tipo di programma, alle caratteristiche di chi ascolta e anche all’ambiente circostante.

Impossibile fare un elenco delle possibili scelte ma vale la pena valutare modello per modello per individuare quello che potrebbe possedere il dettaglio che fa per noi. Citiamo solo uno tra i migliori sistemi oggi disponibili: il Dolby ATMOS.

I milgiori TV: Dolby ATMOS e immersività sonora

Ma quanto costa??


Un ultimo dettaglio: il prezzo. Importante ovviamente. In ultima analisi, quasi sempre, determina la scelta finale.

Considerate sempre non solo il prezzo in se, ma anche il venditore. Non è raro trovare lo stesso modello con prezzi che variano significativamente da uno store all’altro e non necessariamente sempre in favore di un nome. Alcuni marchi possono essere più convenienti su store come Amazon rispetto a Media World, per esempio, ma non sarà sempre una regola. Sui dispositivi di questo genere hanno un ruolo molto importante anche i periodi dell’anno (Natale, Periodo dei Mondiali di Calcio o delle Olimpiadi), le promozioni, gli sconti estemporanei e tanti altri fattori.


Un prezzo minore non significa necessariamente la scelta migliore. Sono da considerare assistenza e servizi accessori, ma quando parliamo di un TV, entriamo in quella classe di dispositivi che sempre meno richiederanno un’assistenza. Cionondimeno è un fattore che è bene considerare comunque.


In sostanza, quando si è alla ricerca di un TV nuovo, il lavoro di analisi e ricerca non deve limitarsi al modello e alle caratteristiche ma anche al dove comprare fisicamente il nuovo TV.

Siamo giunti alla fine di questa analisi che speriamo abbiate trovato utile e piacevole. Speriamo che vi possa aiutare a scegliere il vostro modello nuovo, e se vorrete farcelo sapere nei commenti, ve ne saremo grati.

FAQ

Che differenza c’è tra OLED e QLED?

La differenza principale tra OLED e QLED sta nella tecnologia di visualizzazione. OLED (Organic Light Emitting Diode) utilizza pixel autoilluminanti, offrendo neri profondi e un alto contrasto. QLED (Quantum Dot LED), sviluppato da Samsung, è un’evoluzione del tradizionale LED, con punti quantici che migliorano la luminosità e la gamma di colori. Mentre OLED è noto per il suo contrasto superiore e neri più profondi, QLED tende ad essere più luminoso e durevole. La scelta dipende dalle preferenze personali e dall’uso previsto del TV.

Qual è l’importanza della risoluzione e del refresh rate in un TV?

La risoluzione in un TV determina la nitidezza dell’immagine; più alta è la risoluzione, più dettagliata sarà l’immagine. Le risoluzioni comuni includono Full HD (1080p), 4K e 8K. Il refresh rate, espresso in Hertz (Hz), indica quante volte l’immagine sullo schermo viene aggiornata al secondo. Un refresh rate più elevato offre una visione più fluida, particolarmente utile in scene di movimento rapido come nei film d’azione o nei videogiochi. Pertanto, una combinazione di alta risoluzione e refresh rate elevato garantisce una migliore esperienza visiva.

Gli SmartTV offrono vantaggi rispetto ai modelli tradizionali?

Gli SmartTV offrono diversi vantaggi rispetto ai modelli tradizionali. Essi includono la connettività a internet che permette l’accesso a una vasta gamma di contenuti online, come servizi di streaming, applicazioni e giochi. Inoltre, gli SmartTV spesso includono funzionalità avanzate come il controllo vocale, l’integrazione con assistenti digitali, e l’interfaccia utente personalizzabile. Queste caratteristiche rendono gli SmartTV più versatili e adatti a un’esperienza di intrattenimento moderna.

Quanto dovrebbe influenzare il brand nella scelta di un TV?

La scelta del brand in un TV può influenzare fattori come la qualità costruttiva, le caratteristiche tecnologiche, l’affidabilità e il servizio clienti. I brand rinomati spesso offrono una migliore qualità dell’immagine e funzionalità più avanzate. Tuttavia, marchi meno conosciuti possono offrire un buon rapporto qualità-prezzo. È importante considerare le recensioni, la garanzia e il supporto post-vendita del brand. La scelta finale dovrebbe basarsi su un equilibrio tra reputazione del brand, specifiche tecniche e budget disponibile.

Cosa devo sapere sulla connettività in un TV moderno?

Nella scelta di un TV moderno, la connettività è un aspetto cruciale. Essa include diverse porte per collegare dispositivi esterni, come HDMI per console e lettori, e USB per unità di archiviazione. La connessione internet tramite Wi-Fi o Ethernet è fondamentale per accedere a servizi di streaming e applicazioni. Il Bluetooth aggiunge flessibilità, permettendo il collegamento di accessori wireless. La presenza di queste opzioni di connettività garantisce una maggiore versatilità e adattabilità del TV alle diverse esigenze di intrattenimento moderno.

Come posso assicurarmi che il TV che scelgo sia adatto per gaming o uso multimediale?

Per assicurarti che il TV sia adatto per gaming o uso multimediale, considera la risoluzione e il refresh rate, importanti per una grafica nitida e un gameplay fluido. Controlla la latenza di input, bassa nei modelli gaming-friendly. Verifica la compatibilità con le ultime console di gioco e la presenza di modalità gioco specifiche. Inoltre, una buona qualità audio e la connettività per dispositivi esterni come soundbar e cuffie sono essenziali per un’esperienza multimediale immersiva.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *