Come funziona NordVPN e a cosa serve nel 2024

Come funziona NordVPN e a cosa serve? Analizziamo la VPN più diffusa in questo dettagliato articolo. Scopriamo insieme le funzioni più comuni e quelle più nascoste.

Nel 2024, NordVPN si conferma come difensore della privacy digitale in un mondo dove la sicurezza online è più preziosa che mai. Scegliere una VPN diventa essenziale per salvaguardare i propri dati e la navigazione: NordVPN offre questa sicurezza con una prova gratuita di 30 giorni, consentendo connessioni simultanee fino a 6 dispositivi. Approfondiamo insieme le funzionalità di NordVPN e scopriamo come sia possibile disdire facilmente l’abbonamento, senza sborsare un solo euro, se desiderato.

NordVPN logo

L’azienda ha sede a Panama, un luogo noto per le sue leggi favorevoli sulla privacy. NordVPN si è rapidamente guadagnata una reputazione di affidabilità e integrità dal momento della sua fondazione, avvenuta nel 2012. L’azienda si propone con una visione chiara: fornire una suite completa per la protezione totale della privacy degli utenti in un panorama digitale sempre più insidioso.

Continua la crescita degli utenti. Non sono dichiarati ufficialmente il numero degli abbonati al servizio, ma si stima che siano oltre 14 milioni di utenti globali verso la fine del 2023. La maggior parte di questi utenti si trova in Nord America, con circa 5 milioni di utenti provenienti dagli Stati Uniti. L’Europa segue con circa 3 milioni di utenti, mentre nella regione Asia-Pacifico ci sono circa 1,5 milioni di utenti. Gli altri 2,5 milioni di utenti sono distribuiti in altre parti del mondo, come il Sud America e l’Africa.

L’azienda sta dimostrato una crescita impressionante, sottolineando la fiducia e la lealtà che è stata in grado di instaurare tra gli utenti di Internet. Sempre nel corso del 2023, l’azienda ha raccolto un altro giro di importanti finanziamenti che ha raggiunto in questo modo la ragguardevole valutazione di 3 miliardi di $. Leggi qui la notizia.

Per i lettori che non siano a conoscenza di cosa sia una VPN e quali siano gli utilizzi di questi validissimi strumenti software, vi rimandiamo a questo nostro articolo.

Nel vasto e competitivo mercato delle VPN, NordVPN si distingue per la sua vasta rete di server, che conta quasi 6000 nodi distribuiti in 60 paesi. Questa vasta copertura geografica non solo garantisce una connettività affidabile ma offre anche agli utenti una vasta gamma di opzioni per bypassare le restrizioni geografiche, un aspetto sempre più richiesto in un mondo digitalmente frammentato.

La concorrenza nel dominio delle VPN è feroce, con molti player chiave che offrono servizi comparabili. Anche su questo punto vi mandiamo a questo nostro articolo con una comparazione accurata di molti servizi VPN disponibili.

Tuttavia, NordVPN ha continuato a mantenere una particolare propensione all’innovazione continua e l’attenzione ai dettagli. La recente fusione con Surfshark, ad esempio, ha aperto nuove collaborazioni e scambio di tecnologie, promettendo un ulteriore miglioramento delle prestazioni e delle funzionalità offerte. Ricordiamo che il gruppo a capo di NordVPN (la Nord Security), possiede anche Atlas VPN. L’azienda è molto rigorosa nell’affermare che le tre soluzioni VPN coprono mercati complementari e soprattutto operano tra loro in regime di assoluta indipendenza.

La forza di NordVPN non risiede solo nella sua tecnologia avanzata ma anche nella trasparenza e nell’impegno verso una politica di no-logging rigorosa, un aspetto che ha guadagnato la fiducia degli utenti.

NordVPN recensione

L’azienda ha anche fatto passi da gigante nel rendere la sua interfaccia user-friendly, assicurando che anche gli utenti meno esperti possano navigare e utilizzare il servizio VPN con facilità. Su questo aspetto, in realtà, rimane ancora qualcosa da fare.

Grazie (o per colpa) alle molteplici funzioni avanzate del pacchetto, non risulta sempre semplice muoversi, all’interno delle varie finestre e delle opzioni che sono disponibili.

Dall’altro lato è corretto sottolineare, che tali opzioni rendono NordVPN una delle soluzioni più complete disponibili sul mercato ad oggi.

Come ottenere la prova gratuita di NordVPN

NordVPN recensione

Inoltre, l’approccio di NordVPN al pricing è stato equilibrato, offrendo piani tariffari flessibili che permettono agli utenti di scegliere in base alle loro esigenze e budget. Questo, combinato con una politica di rimborso chiara e semplice, ha reso l’esperienza dell’utente fluida e senza sorprese.

I piani indicati vengono cambiati frequentemente.
Fate riferimento al sito ufficiale per i piani aggiornati

In sintesi, NordVPN non è solo un altro provider VPN nel mercato, ma un’entità che ha continuato a spingere i confini di ciò che è possibile nel dominio della privacy e della sicurezza online. Con una visione chiara e un impegno verso l’eccellenza, NordVPN è ben posizionata per rimanere una scelta preferita tra gli utenti che cercano una navigazione sicura e privata in un mondo digitale sempre più complesso e minaccioso.

NordVPN logo

Come installare NordVPN

L’interfaccia utente e l’usabilità di una VPN sono cruciali per garantire un’esperienza utente fluida e senza problemi. NordVPN offre diverse piattaforme attraverso le quali gli utenti possono accedere ai suoi servizi, inclusi client per Windows e Macintosh, applicazioni per Android e iOS, ed estensioni per browser. In questa sezione, esploreremo l’interfaccia e l’usabilità di NordVPN sulle piattaforme principali. Date però un’occhiata alle immagini sottostanti per rendervi conto del gran lavoro fatto per fornire un’interfaccia per praticamente qualunque dispositivo possa essere collegato ad una rete.

Negli ultimi mesi del 2023 è stata annunciato il rilascio dell’app specifica per AppleTV. In questo modo si amplia ancora di più la gamma dei dispositivi supportati direttamente.

NordVPN recensione: Dispositivi per NordVPN
NordVPN recensione: Dispositivi compatibili

NordVPN per Windows e Macintosh

I client per Windows e Macintosh di NordVPN sono del tutto analoghi. Sono progettati per essere semplici e intuitivi. L’installazione è diretta, guidata e davvero molto semplice.

Per prima cosa si seleziona il tipo di abbonamento che si vuole stipulare. La scelta è davvero molto soggettiva. Piani mensili, annuali e biennali sono da valutare nella loro completezza.

I prezzi sono frequentemente soggetti a variazioni per promozioni, eventi annuali, revisioni e nuove funzionalità. I prezzi mostrati sono specifici del momento in cui scriviamo, e potrebbero essere diversi quando andrete a verificarli di persona.

I piani indicati vengono cambiati frequentemente.
Fate riferimento al sito ufficiale per i piani aggiornati

Sconto NordVPN incluso con ogni abbonamento

Un po’ come accade per tutti gli abbonamenti software, i vantaggi più consistenti si hanno sui piani a lunga scadenza, quindi un piano mensile ha un costo davvero alto, ma il prezzo crolla decisamente per un piano annuale e ancora di più per un piano biennale. Ovviamente l’investimento iniziale è decisamente diverso, ma facendo il calcolo sul prezzo mensile vi troverete di fronte ad una spesa davvero irrisoria.

NordVPN prova gratuita
NordVPN prova gratuita – La garanzia di rimborso entro i 30 giorni è totale e sicura

NordVPN prova gratuita – come attivarla

Rimane comunque la possibilità, come per quasi tutti i fornitori di VPN, di usufruire dei 30 giorni di prova entro i quali l’azienda garantisce il rimborso totale senza dover fornire alcuna motivazione.

Quindi il consiglio è di scegliere un piano completo per poter valutare con calma i reali benefici e utilizzi per la vostra situazione e poi decidere con calma se proseguire o annullare l’offerta.

Procedura di installazione guidata NordVPN

Una volta scelto l’abbonamento la procedura di installazione è guidata e davvero molto semplice da seguire, anche se non si hanno competenze specifiche di informatica o di PC. In tre semplici passaggi si arriva alla fine della procedura.

Download NordVPN

Una volta completata, gli utenti sono accolti da una mappa dinamica che mostra le posizioni dei server disponibili. La navigazione è simile a quella di Google Maps, rendendo facile per gli utenti trovare e connettersi ai server desiderati. Tuttavia, la mappa ritorna alla vista globale ad ogni avvio, il che potrebbe richiedere una ricerca della zona desiderata. Un piccolo ma fastidioso inconveniente al quale è però possibile ovviare semplicemente con l’utilizzo di una barra laterale che elenca i paesi in ordine alfabetico, facilitando l’accesso rapido ai server.

NordVPN si distingue rispetto ad altre VPN per l’abbondanza e la precisione dei tutorial che forniscono per guidare l’utente attraverso la configurazione del software sui differenti sistemi operativi. A questo link, per esempio, trovate la guida davvero esaustiva e precisa per installare su Macintosh. Nella stessa sezione troverete tutte le altre guide.

Ogni sistema su cui è possibile installare la VPN ha la sua guida dettagliata.

Funzionalità Aggiuntive

I client offrono anche una serie di funzionalità aggiuntive come l’opzione per avviare NordVPN all’avvio del computer, e la possibilità di connettersi automaticamente al server più utilizzato.

Il kill switch, importante funzione di sicurezza, integrato fornisce un ulteriore livello di protezione, garantendo che la connessione internet venga interrotta se la VPN dovesse disconnettersi inaspettatamente.

Un’opzione praticamente obbligata è il controllo e l’installazione degli aggiornamenti. Un software di sicurezza come NordVPN deve essere aggiornato ogniqualvolta venga rilasciato un aggiornamento, al pari di quello che si fa normalmente con un antivirus.

Per connettersi ad un server di una qualunque parte del mondo sarà sufficiente scorrere la mappa simile a Google Maps o scegliere la lista dei paesi che si trova sulla barra laterale.

Molto utile anche la possibilità di selezionare i server basandosi sulle loro caratteristiche, i cosiddetti “specialty server”. Parleremo più avanti della loro utilità ma siamo sicuri che la troverete fondamentale.

Come funziona NordVPN su Android e iOS

Le applicazioni mobile di NordVPN per Android e iOS sono progettate per essere semplici e funzionali. L’app Android, in particolare, ha ricevuto recensioni positive con un punteggio medio di 4,4 stelle su Google Play, indicando una buona accoglienza da parte degli utenti.

Interfaccia client Mobile

Entrambe le app presentano un’interfaccia simile al client di Windows e Macintosh, con una mappa interattiva. Tuttavia, la navigazione sulla mappa può essere meno intuitiva sulle piattaforme mobile, e la lista dei paesi in ordine alfabetico diventa un modo più pratico per selezionare i server.

Funzionalità client Mobile

Le app includono funzionalità come CyberSec per bloccare pubblicità, phishing e malware. Tuttavia, alcune funzionalità presenti sul client desktop, come Double VPN, sono assenti sull’app iOS, presumibilmente a causa delle restrizioni di sicurezza imposte da Apple.

Anche in questo caso sul sito di NordVPN trovate le guide dettagliate che vi supportano nell’installazione del client sui vostri device mobili.

NordVPN per AndroidTV

Da segnalare anche una sezione specifica dedicata al mondo AndroidTV per poter portare NordVPN anche sulla smart TV. In questo caso però, come vedremo più avanti, nella sezione tecnica, l’utilizzo su una SmartTV ci agevolerà streaming e visione più fluida anche se in presenza di qualche disservizio di rete.

Estensioni NordVPN per Browser

NordVPN offre estensioni per tutti i browser principali, permettendo agli utenti di connettersi rapidamente ai server VPN direttamente dal browser. L’interfaccia delle estensioni è semplice e diretta, con un pulsante di auto-connect che seleziona automaticamente il miglior server disponibile basato sulla località scelta.

Funzionalità

Le estensioni permettono una connessione rapida e facile, rendendo semplice per gli utenti accedere a contenuti georestrittivi o proteggere la loro navigazione durante l’uso quotidiano del browser. Ogni browser possiede un suo store da dove recuperare le estensioni e questo è vero sia per Macintosh che per Windows. L’estensione si resupera molto facilmente dallo store relativo al browser che state usando e una volta installato nel browser l’attivazione è in pratica automatica. Esiste comunque (ormai non è più una sorpresa), una dettagliata guida che spiega passo-passo, come fare.

In tutte le piattaforme da noi testate, abbiamo potuto constatare come NordVPN offra un’interfaccia utente ben progettata e funzionale su tutte le piattaforme, rendendo semplice per gli utenti connettersi ai server VPN e accedere alle varie funzionalità offerte dal servizio. Qualche miglioramento si può apportare in qualche caso, ma l’esperienza è sicuramente positiva.

Altre piattaforme

In ordine sparso, e per concludere questa articolatissima recensione sull’installazione di NordVPN, citiamo la possibilità di installare NordVPN su piattaforme Linux, sicuramente molto meno comuni,

ma anche su dispositivi di gaming come Playstation o Xbox, sulle quali il vero vantaggio è la possibilità di collegarsi a server specializzati nel P2P per favorire una esperienza di gaming fluida e con una bassissima latenza.

E non possiamo non citare il supporto di una protezione VPN attraverso il router di casa. E’ presente una lista molto dettagliata di router che supportano la connessione diretta con VPN. In questo caso il livello di protezione viene applicato direttamente alla porta di ingresso dei dati. Per ogni router è presente una guida per l’attivazione.
Esiste un indubbio vantaggio nello scegliere questa opzione. NordVPN viene fornito con la possibilità di attivare fino a 6 dispositivi contemporaneamente. Effettuando l’installazione sul router di casa, tutti i dispositivi della vostra rete saranno automaticamente protetti, andando di fatto ad aumentare sensibilmente il numero di device.


NordVPN è sicura? – Analizziamo le funzioni

NordVPN si distingue nel panorama delle VPN per una serie di caratteristiche tecniche avanzate che ne fanno una scelta robusta per chi è alla ricerca di una soluzione di privacy e sicurezza online. Di seguito, esploriamo alcune delle principali caratteristiche tecniche di NordVPN.

Numero e Distribuzione dei Server

NordVPN vanta una vasta rete di server, con quasi 6000 server distribuiti in 60 paesi. Questa ampia distribuzione geografica permette agli utenti di bypassare restrizioni regionali e godere di una navigazione più veloce e sicura.

Una vista dei server europei e il dettaglio dei 91 server selezionabili in Italia

La stessa vista per i quasi 1800 server negli Stati Uniti

La presenza di server in diverse regioni garantisce anche una maggiore affidabilità del servizio, riducendo il rischio di congestione del traffico e garantendo una connessione stabile.

Cos’è un server VPN?

Rappresentazione di un Server VPN generico

Un server VPN è un server remoto che inoltra i tuoi dati tramite internet in tutta sicurezza. Si avvale di una combinazione unica di hardware e software proprietari, che lo rende molto più avanzato dei normali server remoti. I server VPN possono essere ulteriormente personalizzati per attività specifiche, come il traffico P2P o l’accesso a Tor.
L’infrastruttura del server VPN è essenziale per la sicurezza, la privacy e la tranquillità online. Ad esempio, i server vicini alla tua posizione attuale spesso garantiscono la migliore velocità di connessione e qualità di streaming. Ecco perché è importante disporre di un’ampia gamma di server VPN aggiornati sparsi in tutto il mondo.

La rete dei server di NordVPN consente l’utilizzo anche di server “specializzati” per alcuni aspetti, rendendo ogni sessione e ogni utilizzo della VPN dedicato all’utilizzo che se ne deve fare.

Server Normali

Abbiamo quindi una vastissima rete di server “normali”. Sono quasi 6000 sparsi in 60 paesi nel mondo e il loro utilizzo è molto semplice: si seleziona il paese e la città da cui si vuole figurare avvenga la nostra connessione e il gioco è fatto, oppure, molto semplicemente, lasciamo scegliere al gestore dei server di NordVPN che sceglierà il server più adatto (distanza e velocità di connessione) alla situazione in cui ci si trova. In ogni caso, non appena sarete collegati ad uno dei server della rete VPN, tutto il vostro traffico verrà criptato e ogni informazione che transiterà in rete (dati sensibili, carte di credito, password o semplicemente la vostra attività online) sarà assolutamente invisibile agli hacker. I server cosiddetti “normali”, risultano ideali per la protezione quotidiana dei vostri dati.

Come funziona la Doppia VPN

Il concetto di VPN multi-livello potrebbe sembrare complicato, ma è piuttosto semplice una volta compreso il suo funzionamento di base. In sostanza, il traffico online viene diretto attraverso due distinte connessioni VPN prima di raggiungere la sua destinazione finale su Internet. Ecco come funziona:

  1. Prima Fase di Cifratura e Instradamento: Il software VPN sul tuo dispositivo cifra il traffico uscente e lo invia al tuo ISP. Quest’ultimo poi indirizza il traffico verso un server VPN designato, il primo nella catena. Nota che questo server può identificare l’IP del tuo ISP.
  2. Seconda Fase di Cifratura e Instradamento: Il primo server VPN, dopo aver ricevuto il traffico, lo cifra nuovamente e lo inoltra a un secondo server VPN. Quest’ultimo può riconoscere l’IP del primo server VPN, ma non ha accesso all’IP originale fornito dal tuo ISP.
  3. Decifratura e Consegna: Il secondo server VPN, infine, decripta il traffico e lo invia alla destinazione richiesta: siti web, servizi email, messaggistica, streaming, P2P, e così via.

L’essenza di questo sistema è che il traffico viene protetto con una doppia cifratura, rendendo estremamente difficile tracciare l’IP originale e, di conseguenza, identificare la posizione geografica dell’utente.

Tuttavia, c’è un compromesso: la velocità. Instradare il traffico attraverso due server VPN, specialmente se situati in luoghi lontani tra loro, può ridurre la velocità di connessione.

I test che abbiamo effettuato con NordVPN, tuttavia, hanno evidenziato una riduzione di velocità marginale.

Onion su VPN

Una funzione avanzata per proteggere i propri dati consiste nella possibilità di criptare il proprio traffico in direzione di un server VPN e poi di instradarlo all’interno della rete Onion attraverso il browser TOR.

Il principale vantaggio di questa funzione risiede nel fatto che il traffico viene protetto con numerosi strati di cifratura. Su internet, è raro che il traffico da un punto A ad un punto B non attraversi svariati nodi intermedi capaci di identificare il mittente e la destinazione di un messaggio. In una comunicazione non protetta, un hacker in ascolto su uno di questi nodi (router) avrebbe elevate probabilità di intercettare il messaggio con tutti i suoi dettagli. Anche utilizzando un server VPN, che cripta il contenuto del messaggio, restano visibili gli indirizzi del mittente e del destinatario. Queste informazioni sono necessarie ai router per instradare il traffico fino al suo punto d’arrivo.

Copme funziona NordVPN - rappresentazione di una rete Onion

All’interno di una rete Onion, la cifratura avviene su più livelli. Quando il mittente invia un messaggio, esso viene protetto con diverse cifrature. Il primo router che riceve il messaggio ha le credenziali per rimuovere solo il primo strato di cifratura, rivelando l’indirizzo del successivo router a cui inoltrare il messaggio. Quest’ultimo, a sua volta, può solo decifrare lo strato immediatamente sottostante, scoprendo l’indirizzo del router successivo, e così via.

Di conseguenza, ogni router intermediario conosce solo il router da cui ha ricevuto il messaggio e quello verso cui deve inoltrarlo. L’identità del mittente originale e del destinatario finale rimane nascosta. Ovviamente, nessun router possiede la chiave di cifratura per il contenuto finale del messaggio. Pertanto, quando l’ultimo router consegna il pacchetto al destinatario, non sa né chi è il mittente originale né cosa contenga il messaggio. In questo modo, la privacy dell’utente viene preservata in maniera ottimale.

Server offuscati

Purtroppo esistono paesi (molti) al mondo dove la connessione a Internet è considerata un rischio per la stabilità del regime locale. Siamo fortunati in Europa in genere dove la censura di Internet non è presente, ma coloro che si trovano a girare in paesi sottoposti a censura, la possibilità di accedere a Internet è facilitata grazie a questo servizio.

Un server offuscato è un particolare server noto al vostro client che lo userà per connettersi a internet proteggendo la vostra connessione, ma che nasconde la propria vera identità a tutto il resto di Internet, quindi in sostanza non viene identificato come server VPN.

Però prestate particolare attenzione in questi casi, in alcuni paesi l’uso è vietato mentre in altri è limitato. Se vi trovate nel territorio della Corea del Nord e provate ad usare una connessione VPN state commettendo un reato per il paese in cui vi trovate in quel momento e, se una VPN, protegge la vostra privacy e i vostri dati, non vi rende invisibili. Non sarebbe una bella situazione essere scoperti a utilizzare una VPN dove un regime totalitario ne vieta l’uso.

Inoltre è bene sottolineare che l’utilizzo della VPN non autorizza pratiche illegittime o illegali. Interessante questa notizia di un paio di anni fa dove la polizia postale ha chiuso una VPN che consentiva attività illecite agli hacker attraverso i propri server. Una ulteriore ragione per scegliere un’azienda seria ed affidabile quando si affida la propria sicurezza informatica ad un sistema softwareAnche in un paese europeo, la VPN non sarà mai uno scudo legale contro attività illecite, quindi il mio consiglio e quello di ogni fornitore di servizi VPN è quello di usare le VPN per quello che sono, ossia una protezione per i propri dati e per la propria privacy, non per nascondere attività illecite.

IP dedicato

Questa è un’opzione aggiuntiva. Normalmente quando ci si collega ad un server VPN, il proprio indirizzo IP cambia in quello del server a cui si è collegati in quel momento e si condivide lo stesso IP con gli altri utenti collegati allo stesso server. Nessuna paura, si condivide solo l’indirizzo IP. Ogni utente continua a mantenere la sua chiave privat di crittografia dati senza la quale i dati che viaggiano in rete sono illeggibili.

Qualora sia necessario possedere un indirizzo IP dedicato per accedere a particolari reti (reti aziendali per esempio) che non accetterebbero indirizzi IP non all’interno di un certo range, questa opzione ci verrà in aiuto. Scegliete la nazione (questa opzione non è disponibile da qualunque nazione), aggiungete l’opzione al vostro abbonamento, impostate l’indirizzo IP che vi necessita e la vostra connessione si adatterà anche a questa vostra esigenza.

Server P2P

Dove la velocità diventa il punto principale, con un server P2P si ottiene una connessione punto a punto per una maggiore velocità. Ideale per condivisione file, lavoro collaborativo (videoconferenze), gaming online. Con i server P2P è possibile attivare un gran numero di funzionalità davvero utili ed interessanti. La connessione P2P consente di sfruttare al massimo la banda disponibile minimizzando le limitazioni di traffico che alcuni provider impostano in certee situazioni di traffico saturo.

Meshnet con NordVPN

Con la funzionalità Meshnet, dispositivi diversi, presenti su reti differenti possono far parte di una rete virtuale creata da NordVPN. Questa funzione agevola il gaming online, lo streaming e la condivisione dei file

Opzione ideale quindi per il gaming dove la latenza diventa vitale, lo streaming senza interruzioni di contenuti audio e video e condivisione di file in maniera sicura. Il tutto avviene grazie a Meshnet. Una funzionalità che consente di creare reti virtuali tra dispositivi che fisicamente non sono sulla stessa rete. Ovviamente la funzionalità meshnet deve essere presente su tutti i dispositivi che si vogliono includere in questa rete virtuale. Ricordate che con un abbonamento potete utilizzare i servizi VPN su 6 dispositivi diversi.

Crittografia e Protocolli Supportati da NordVPN

La sicurezza è una delle priorità di NordVPN, che implementa una crittografia AES-256-GCM, considerata lo standard industriale per la protezione dei dati. Inoltre, supporta protocolli affidabili come Ikev2/IPsec e OpenVPN, che sono noti per la loro robustezza e affidabilità. Questi protocolli, insieme alla crittografia forte, assicurano che le informazioni degli utenti rimangano protette da intercettazioni e accessi non autorizzati.

Dopo le informazioni “tecniche” veniamo ad un po’ di sano pragmatismo. Se un hacker, non in possesso della chiave privata della cifratura (che non viene scambiata su internet) volesse mettersi a decifrare i vostri dati avrebbe bisogno di supercomputer dedicati che si mettano a macinare dati e in sostanza a provare tutte le chiavi possibili. Stiamo parlando di un sistema a 256 bit, quindi la chiave è un numero che ha un numero di varianti pari a 2 elevato alla 256 esima potenza. Il risultato è un numero che mente umana non può nemmeno immaginare per lo sterminato numero di cifre che ha come risultato.

Il risultato è che provando a trovare la chiave andando per tentativi ci potrebbero volere svariati miliardi di anni. Beh probabilmente potremmo considerarci al sicuro da intrusioni in questa situazione, che ne dite?

Kill Switch

Questa funzione è una caratteristica di sicurezza avanzata pensata per proteggere i tuoi dati digitali dall’esposizione accidentale. Se la tua connessione VPN si interrompe accidentalmente, il Kill Switch per VPN bloccherà l’accesso a internet fino al ripristino della connessione VPN.

NordVPN offre due kill switch che interrompono tutte le connessioni o chiudono applicazioni selezionate se la VPN non è attiva, garantendo che i dati sensibili non vengano esposti accidentalmente.

Protezione DNS Leak

Un leak DNS è una falla della sicurezza online che si verifica quando il tuo computer invia richieste DNS al server sbagliato, rivelando potenzialmente la tua attività di navigazione e compromettendo la tua privacy online.
Se utilizzi una VPN o un servizio proxy, un leak DNS potrebbe essere la prova che la tua rete privata virtuale non funziona correttamente. Tuttavia, possono verificarsi leak DNS anche se non utilizzi una VPN. Il DNS influisce su quasi tutte le tue attività online, quindi è fondamentale trovare e risolvere immediatamente i relativi leak.

Questi “leak” (perdite, falle), avvengono per svariati motivi, reti non configurate bene, Malware o virus presenti sul proprio sistema, applicazioni o servizi configurati per dirottare alcuni dati verso destinazioni non volute, Proxy male configurati, intrusioni sui server DNS, che sono in sostanza i server che usiamo costantemente per indirizzare il traffico internet, Reindirizzamenti DNS da parte dei provider. Alcuni provider di servizi internet, girano il traffico dei propri utenti verso server specifici che gli consentono di monetizzare il nostro traffico online osservando con molto interesse la nostra attività online e poi usando le nostre abitudini per bombardarci di pubblicità non richiesta.

Quindi, quando una delle situazioni descritte si verifica, la nostra VPN ci protegge, andando a chiudere queste falle e mantenedo la nostra navigazione sicura e protetta.

Threat Protection

Navigare protetti non ci impedisce di entrare in siti maligni che ci possono infettare o introdurre malware sul nostro pc. Con questa funzione, introdotta recentemente, tracker, inserzioni indesiderate e siti dannosi, vengono bloccati fornendo un ulteriore livello di protezione contro minacce online.

Le ultime due funzioni su cui ci soffermiamo brevemente sono lo Split Tunneling e il DarkWeb monitor. Senza volerci addentrare in dettagli tecnici, lo split tunneling è una comoda funzione che consente di decidere se qualche applicazione in uso dovrà o meno usare i servizi VPN. Ci sono diverse situazioni per cui questa funzione potrebbe risultare utile, ad esempio se ci si trova all’estero e si vogliono visualizzare contemporaneamente contenuti di casa e locali, oppure quando non si vogliono subire rallentamenti a causa della VPN. Abbiamo testato anche questo aspetto con NordVPN e siamo rimasti soddisfatti dalla marginale perdita di prestazioni dovute al rallentamento fisiologico di una VPN. Indice che i server in uso sono di alta qualità e non sovraccarichi di utenti.

Il DarkWeb monitor ci consente di stare tranquilli su un aspetto abbastanza comune, purtroppo, nel mondo del Cybercrime, i furti di identità e di dati sensibili. Generalmente il Dark Web è il luogo, già sinistro di per se’ grazie al nome, dove dati e traffici illegali sono la normalità.

Una volta che dei dati sensibili, crate di credito informazioni personali ecc. vengono rubati, è abbastanza probabile che vengano scambiati sul Dark Web in cambio di altri dati o di denaro. NordVPN tiene sottocontrollo i dati che girano sul DarkWeb e ci avvisa se riscontra qualcosa che ci riguarda. Detta sinceramente, è una funzione suggestiva ma non è una garanzia in quanto é abbastanza improbabile che si possa rimediare ad un furto di identità in questo modo. D’altronde è comunque un livello di protezione in più.

Considerazioni su funzioni e sicurezza di NordVPN

Siamo rimasti colpiti da questa vasta gamma di funzionalità di NordVPN che non si limita solo a fornire una connessione VPN sicura, ma va oltre offrendo una suite di funzioni che migliorano la sicurezza e l’usabilità del servizio. Queste caratteristiche tecniche, combinate con una vasta rete di server, rendono NordVPN una soluzione completa per gli utenti che desiderano navigare in modo sicuro e privato su internet.

Per completezza e perché vogliamo che le nostre recensioni mantengano l’imparzialità e l’obiettività che devono avere delle recensioni serie, queste funzioni non sono esclusive di Nord VPN. Esistono soluzioni concorrenti di NordVPN che offrono lo stesso livello di servizio. Quello che ci preme sottolineare è che, pur non essendo esclusivo per NordVPN, questo livello di protezione è comunque da considerare completo e a tutto tondo, quindi la scelta di NordVPN non lascerà scoperti aspetti importanti della protezione della vostra privacy.



Prestazioni

NordVPN è noto per le sue prestazioni solide e affidabili, che sono cruciali per garantire una navigazione fluida e senza interruzioni. In questa sezione, esploriamo le prestazioni di NordVPN in termini di velocità di connessione e latenza.

Velocità di Connessione e Latenza

La velocità di connessione è uno degli aspetti più critici di una VPN, e non siamo rimasti delusi da NordVPN in questo ambito. Durante i test, ha mostrato una velocità costante tra il 90 e il 95% della banda disponibile per la maggior parte dei server europei testati, con prestazioni leggermente inferiori solo in alcune aree come la Grecia e la Polonia. Anche la latenza è stata minima, il che è essenziale per attività come il gaming o lo streaming di video in alta definizione.

Prestazioni non significa solo velocità. Una VPN deve mantenere il livello di connessione e di sicurezza stabile per tutta la durata della sessione. Qui entrano in gioco i diversi protocolli supportati da NordVPN di cui abbiamo già parlato anche nella sezione dedicata alla sicurezza.

NordLynx – Basato su Wireguard, un protocollo originariamente sviluppato da Jason A. Donenfeld e incorporato nativamente in Linux. E’ stato ampliato da NordVPN diventando appunto NordLynx. E’ una sintesi molto ben riuscita tra sicurezza, velocità di connessione e facilità d’uso. supera di gran lunga le velocità di altri protocolli noti e largamente usati. Per questo motivo è il protocollo di default di NordVPN.

Wireguard Protocol explained

IKEv2/IPSec – Senza sacrificare velocità e sicurezza è in grado di passare tra diversi server senza che la connessione ne sia intaccata. E’ il protocollo da scegliere per le connessioni mobili.

OpenVPN – Protocollo OpenSource, funzionante sia su porte UDP che TCP. La caratteristica di essere OpenSource lo rende compatibile con qualsiasi connessione. E’ da preferire per lo streaming, il gaming online e la condivisione dei file.

Test su Vari Server e Geolocalizzazioni

I test condotti su oltre 50 server diversi in tutto il mondo hanno confermato la stabilità e l’affidabilità della connessione offerta da NordVPN. I server sono stati verificati per la loro geolocalizzazione corretta e la velocità di download, che è fondamentale per una buona esperienza VPN. Tuttavia, alcuni server in Asia hanno mostrato velocità inferiori e problemi di connessione, con velocità che scendevano fino a abbastanza al di sotto di un normale calo in alcune posizioni come Malesia, Tailandia e Vietnam. D’altra parte, server in posizioni come Singapore e Giappone hanno mantenuto una buona velocità media.

Velocità Internet NoVPN
Velocità connessione di test senza VPN
Confronto con Altre VPN in Termini di Prestazioni

Quando si tratta di confrontare le prestazioni con altre VPN sul mercato, NordVPN si posiziona bene, specialmente contro concorrenti di alto livello.

Se è vero che alcune soluzioni risultano più veloci in certe regioni, la vasta gamma di funzioni di sicurezza e il numero dei server disponibili potrebbero rappresentare invece un vantaggio. Si entra però in un ambito che è puramente soggettivo. Il nostro consiglio rimane sempre quello di valutare per esteso tutte le VPN che volete, al fine di trovare quella che si adatta meglio alle vostre esigenze, ma che comunque alla fine ne scegliate una e possibilmente sicura. Al giorno d’oggi c’è così tanto da perdere, se si cade vittima di un crimine informatico, che i soldi di una VPN sono davvero un nulla rispetto alla sicurezza che vi offre.


Streaming con NordVPN

Streaming. Dopo le ragioni legate alla sicurezza informatica di cui abbiamo già ampiamente parlato, la seconda ragione per cui molti utenti iniziano ad utilizzare una VPN è l’accesso ai contenuti regionali . Facciamo un esempio per capirci: Vi trovate all’estero per lavoro o per vacanza. Non volete perdervi la partita della vostra squadra del cuore o il GP di Formula 1 in programma proprio in quei giorni, perché il vostro abbonamento all’estero non funziona. Che fate? Rinunciate? Ma nemmeno per idea! Con una VPN vi agganciate ad un server italiano et voilà, è come se foste collegati dal divano del vostro salotto.

Ci sono tante opinioni sul fatto se sia legale o meno accedere dall’estero ai contenuti destinati alla vostra nazione. La realtà è che fintanto che state usando il vostro account legittimo, difficilmente qualche servizio di streaming farà mai problemi. Diverso è il caso in cui si fa di questa pratica un uso illegittimo, ma dell’utilizzo corretto delle VPN ne abbiamo già parlato prima.

Quello che invece è meno noto è che l’uso di una VPN può risultare utile anche se state assistendo ai vostri programmi dal divano di casa vostra. Vediamo in che modo:

Il buffering ripetuto e gli improvvisi cali di velocità sono i principali segni di limitazione della banda, che avviene quando i fornitori di servizi internet (ISP) rallentano la connessione internet dei loro utenti. Questa limitazione può verificarsi in qualsiasi momento e luogo nel tragitto tra il tuo dispositivo (smartphone, tablet o pc) e il servizio o il sito web che utilizzi. Ciò significa che non puoi godere della velocità abituale. Indirizzando il traffico dati in un tunnel criptato collegato ai server P2P (ricordate? Quelli che sono ottimizzati per la velocità punto a punto) la velocità è massimizzata e, a meno che il problema del rallentamento di trasmissione provenga dal server di chi sta trasmettendo l’evento, non potrete più subire limitazioni di banda che il vostro provider a volte impone per ragioni legate a priorità di servizio o a sovraccarichi di rete.

NordVPN è particolarmente attenta a fornire un ottimo servizio in quest’area, tanto che il loro sito web e la loro assistenza clienti sono molto ferrati nel fornire guide specifiche e dare supporto a chi dovesse avere delle esigenze particolari in tal senso.

Abilità nel Bypassare i Blocchi Geografici

NordVPN ha dimostrato di essere efficace nel bypassare i blocchi geografici imposti da piattaforme popolari come Netflix, YouTube e simili. Durante i test, è stato possibile accedere e visualizzare contenuti georestrittivi su Netflix e YouTube senza problemi. Come già anticipato, sul sito web di NordVPN le guide per accedere ad un servizio particolare sono numerose.

Catalogo Neetflix USA
Il catalogo americano di Netflix visualizzato in Italia.

Guida e Supporto Fornito da NordVPN

NordVPN non solo fornisce l’accesso a contenuti georestrittivi, ma offre anche una vasta gamma di risorse per assistere gli utenti in questo processo. Sul sito ufficiale di NordVPN, gli utenti possono trovare guide dettagliate che spiegano come accedere a vari contenuti georestrittivi, con consigli su quali server utilizzare e come configurare il browser e i DNS per ottenere le migliori prestazioni.

Inoltre, l’assistenza clienti di NordVPN è pronta a fornire supporto in caso di problemi nell’accesso a contenuti georestrittivi, rendendo l’esperienza complessiva più agevole e meno frustrante per gli utenti.

In sintesi, l’abilità di NordVPN nel bypassare i blocchi geografici, insieme al supporto e alle guide fornite, rende l’accesso a contenuti georestrittivi un processo semplice e diretto per gli utenti, indipendentemente dalla loro posizione geografica.

FAQ

Cosa è NordVPN?

NordVPN è un servizio di rete privata virtuale (VPN) che offre agli utenti la possibilità di navigare in internet in modo anonimo e sicuro, proteggendo i propri dati e aggirando le restrizioni geografiche.

Come si può avere NordVPN gratis?

NordVPN non offre una versione completamente gratuita del suo servizio, ma propone una garanzia di rimborso di 30 giorni. Ciò significa che puoi utilizzare NordVPN a pieno regime e, se non sei soddisfatto entro 30 giorni, puoi richiedere un rimborso completo.

Come craccare NordVPN?

Sconsigliamo vivamente di cercare di craccare NordVPN o utilizzare versioni ‘craccate’ della VPN o di qualsiasi altro software. Oltre ad essere illegale, le versioni modificate di software possono esporre il tuo dispositivo a virus, malware e altre minacce alla sicurezza.

Come si può disdire NordVPN?

Per disdire NordVPN, accedi al tuo account sul sito ufficiale di NordVPN e vai alla sezione ‘Dettagli dell’abbonamento’. Qui troverai l’opzione per annullare il rinnovo automatico. Segui le istruzioni fornite. Se incontri problemi o hai bisogno di assistenza, puoi contattare il supporto clienti di NordVPN.

Conviene utilizzare NordVPN?

NordVPN è tra i servizi VPN più popolari e apprezzati per la sua sicurezza, velocità e vasta selezione di server in tutto il mondo. Se stai cercando un servizio VPN affidabile con buone prestazioni, NordVPN potrebbe essere una scelta conveniente.

Dove posso scaricare NordVPN per Windows?

Per scaricare NordVPN per Windows, visita il sito ufficiale di NordVPN. Nella sezione ‘Download’ o ‘Apps’, troverai l’applicazione specifica per Windows. Segui le istruzioni fornite per scaricare e installare il software sul tuo computer.

È legale utilizzare NordVPN?

Sì, utilizzare NordVPN è legale nella maggior parte dei paesi. Tuttavia, è importante verificare le leggi locali riguardo all’uso dei VPN, poiché in alcuni paesi potrebbero esserci restrizioni o divieti specifici.

NordVPN è sicura?

Sì, NordVPN è conosciuta per essere una delle VPN più sicure sul mercato. Utilizza una crittografia di livello avanzato, ha una politica di non registrazione (no-log policy) e offre funzionalità come il kill switch per garantire la tua privacy.

NordVPN funziona in Cina?

Sì, NordVPN è progettato per funzionare in Cina e superare le restrizioni del Grande Firewall. Tuttavia, è sempre consigliato controllare gli aggiornamenti sul sito ufficiale di NordVPN per eventuali variazioni.

NordVPN supporta WireGuard?

Sì, NordVPN ha implementato WireGuard attraverso la propria versione chiamata ‘NordLynx’. NordLynx combina la velocità e la sicurezza di WireGuard con alcune personalizzazioni per garantire la privacy degli utenti. Gli utenti possono attivare NordLynx nelle impostazioni dell’applicazione NordVPN.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.


4 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *